Rapid Contact

Email:
Subject:
Message:

Curriculum

Mi sono laureata in Storia dell’Arte all’Università degli Studi di Firenze e, subito dopo, ho conseguito un ulteriore diploma di specializzazione in storia dell’arte sempre all’università fiorentina.

Nel 1998 ho ottenuto il titolo professionale di guida turistica previo accertamento di idoneità professionale ai sensi dell'art. 14 della L. R. 19 luglio 1995 n. 80.

Oltre al lavoro di guida, ho sempre cercato di dedicarmi anche ad altre attività che mi permettessero di completare la mia formazione e di fare nuove esperienze professionali nel mondo dell’arte.

Ho lavorato come restauratrice presso Guido Botticelli, mio padre, noto restauratore di pitture murali in Italia così come all’estero (www.guidobotticelli.it). Insieme abbiamo pubblicato numerosi articoli sul restauro in riviste specializzate e nel 2008 è uscito il nostro libro “Lezioni di restauro”.

Sulla scia di queste esperienze sono stata docente di tecniche artistiche e di storia e teoria del restauro presso l’Università Internazionale dell’Arte (U.I.A.) di Firenze e le Università degli Studi di Modena e di Ferrara.

Un altro mio saggio dal titolo “Il fascino dell’Illusione. Storia e tecniche dei manufatti in scagliola” è stato pubblicato nel 2006. Recentemente sono stata la curatrice di una mostra sui manufatti in scagliola dal titolo “Alchimie di colori. L’arte della scagliola” inaugurata a Firenze lo scorso ottobre.

Oltre allo studio, fin da ragazza mi sono dedicata allo sport. Sono stata atleta nazionale di atletica leggera (mezzo fondo) ed ho indossato la maglia azzurra in manifestazioni come i Giochi del Mediterraneo (1993), i Campionati Mondiali Universitari (Digione FRA 1992, Buffalo USA 1993) ed altre. Ho ottenuto un tempo personale di 15:31.81 sui 5000 mt (Arzignano ‘93) e di 8:55.89 sui 3000 mt (Golden Gala Roma ‘94). Queste esperienze mi hanno permesso di sviluppare una particolare disciplina e integrità etica, una capacità di “fare squadra” che sperimento quotidianamente anche nel mio lavoro.

Adesso corro parecchio dietro ai miei figli ma, pur non praticando più agonismo, fare jogging mi fa sentire sempre bene.

Tutto qui spira grandezza, gusto, umanità, purezza, e bellezza, nel più alto grado

Klemens von Metternich